PAVANELLO & PARTNERS
PAVANELLO & PARTNERS   

LETTURE SULL'AFFAIRE DREYFUS

Nel 2013, il Servizio storico del Ministero della Difesa francese ha de-secretato i documenti del dossier segreto sull’affaire Dreyfus, l’ufficiale ebreo ingiustamente accusato di alto tradimento.
Di qui, la curiosità degli avvocati Lorenzo Pavanello e Lucia Pollato di esaminare le carte, specie gli atti processuali. Un lavoro che li ha portati a comprendere le sottili, raffinate modalità di dissimulazione del vero, a verificare il rispetto apparente delle forme in assenza di prove, a cogliere l’efficacia del messaggio nazionalista “in nome della legge”.
Non si trattò solo di un caso giudiziario. L’affaire consente di capire anche l’origine ottocentesca dell’antisemitismo laico in Europa, la degenerazione del sentimento patriottico, l’importanza della libertà di stampa e di un’opinione pubblica informata.
È nata così la sceneggiatura teatrale sul caso Dreyfus, con testi, adattamento e traduzioni .

Il 2 aprile 2019, al Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara, le letture dell'attore Stefano Muroni, del professor Giuseppe Muroni, dell'attore e regista Giuliano Scaranello, accompagnate da splendide musiche di fine ottocento eseguite dal violoncellista Nazzareno Balduin e da Lala Murshudli (violoncelli) e Claudia Lapolla  (violino), hanno emozionato un folto pubblico coinvolgendolo nel dramma del capitano francese.
L’evento, preceduto in mattinata da una presentazione riservata alle scuole, è stato organizzato dall’Istituto di Storia Contemporanea Isco Ferrara, con il patrocinio del MEIS (museo nazionale dell'ebraismo italiano e della Shoah), della Comunità Ebraica di Ferrara, del Comune di Ferrara e della Fondazione del Teatro Comunale.

Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara "Claudio Abbado"

RAPPRESENTAZIONE DELLE FASI FINALI DEL PROCESSO PER L'ECCIDIO DI VILLAMARZANA, TEATRO DUOMO, ROVIGO.

 

Il Procuratore del Re, impersonato dall'avv. Pavanello, nella drammatica discussione finale ove si chiede la condanna a morte mediante fucilazione alla schiena per molti degli imputati, colpevoli della fucilazione per rappresaglia avvenuta il 15 ottobre 1944. 

Dinanzi a una platea gremita la città ha potuto rivivere i drammatici momenti che hanno preceduto la fucilazione di molti giovani sul muretto della casetta del barbiere di Villamarzana, oggi monumento nazionale.

Una testimonianza affinché simili atrocità non si commettano mai più e sia affermata la prevalenza dei diritti fondamentali dell'uomo al di sopra di ogni altro valore.

La commozione di molti degli spettatori ha riaffermato la necessità di essere prima di tutto esseri umani.

DOVE SIAMO

 

LO STUDIO DI FERRARA

 

CORSO ERCOLE I D'ESTE N. 1

44121 Ferrara

telefono 0532 1881954

 

***

LO STUDIO DI ROVIGO


CORSO DEL POPOLO N. 161 
45100 Rovigo

telefono 0425 27525

telefax 0425 28960

 

***

e-mail

pavanello.avvocati@alice.it

pec

pavanello.avvocati@alice.itpavanello.avvocati@legalmail.it

 

 

Assicurazione obbligatoria per la responsabilità professionale

Compagnia: Generali Italia spa

1) polizza n° 370248946 (massimale minimo di legge 1.000.000 di euro)

2) polizza n° 370248949 (massimale ulteriore fino a euro 1.500.000)

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Pavanello e partners Studio Legale SEDI: FERRARA, CORSO ERCOLE I D'ESTE N. 1 / ROVIGO, CORSO DEL POPOLO 161 - partita IVA 01119430294 - tutti i diritti riservati - all rights reserved